Workshop

 

foto circo

 

Durante il sabato pomeriggio e la domenica pomeriggio si svolgeranno alcuni workshop, in cui organizzatori e partecipanti dialogheranno e approfondiranno tematiche importanti e di attualità.

 

 

Suono e Sintesi: un’introduzione pratica

A cura di Giona Vinti (Rxstnz records)

 

 

A chi si rivolge?

Questo workshop, della durata di circa tre ore, si rivolge a chiunque abbia curiosità riguardo alle proprietà del suono e alla sintesi sonora, non sono necessari prerequisiti ma può essere interessante anche per chi già ha qualche esperienza con la musica, elettronica e non.

 

Quali sono gli obiettivi?

La finalità è quella di fornire le basi teoriche e pratiche per poter iniziare a lavorare con il suono e , in particolar modo, con la sintesi sottrattiva. Le conoscenze acquisite nell’ambito del workshop non sono limitate ad un singolo software o strumento musicale quindi potranno essere poi applicate ad una moltitudine di dispositivi diversi, hardware e software.

 

Programma

Prima parte: il suono

-cos’è il suono dal punto di vista fisico e dal punto di vista percettivo -proprietà principali: ampiezza, frequenza e fase

-range di udibilità in ampiezza e in frequenza, analizzatori di spettro e forme d’onda

-il contenuto armonico

-andamento dell’ampiezza nel tempo e caratteristiche timbriche

-la trasduzione: il suono trasformato in segnale elettrico analogico

-il campionamento: il suono digitale

 

Seconda parte: la sintesi (sottrattiva)

-brevi cenni storici e definizione di sintesi sottrattiva

-oscillatori

-filtri

-amplificazione

-generatori di inviluppo

-lfo

-altri controlli e modificatori

-costruzione di varie sonorità in tempo reale, tips and tricks -domande e risposte 

 

 

Interaction sound design workshop

Introduzione al mondo di MaxMsp/Jitter a cura di Andrea Giomi

 

Il workshop, ha come scopo illustrare le basi fondamentali della performance di musica elettronica e offrire una panoramica sul concetto di sistema interattivo nell'ambito del sound design e dell'audiovisuale.

 

Obiettivo delle lezioni è quello di illustrare come poter ideare e realizzare un proprio sistema esecutivo adattabile alle esigenze di uno specifico contesto performativo.

 

Il workshop ruoterà intorno all'utilizzo di MaxMsp, software di programmazione visuale, di cui verranno introdotti gli elementi principali. Parallelamente verranno affrontate alcune tecniche di esecuzione in tempo reale con il software Ableton Live. La parte conclusiva del workshop sarà infine dedicata alla progettazione di interfacce multimediali per il controllo dei processi musicali  e per l'interazione audiovisiva.

 

Il corso è rivolto a musicisti, sound designer, visual artit, e a chiunque sia interessato ad apprendere le basi dell'esecuzione di musica live nell'ambito della performance elettronica, teatrale, coreutica e delle installazioni audiovisive. 

Per partecipare al workshop non è richiesta alcun tipo di conoscenza preliminare.

 

 

Modulo I: Introduzione a MaxMsp

 

a. Che cos'è Max? Introduzione al software:

- concetto di patch

- algoritmi

- struttura ad oggetti

- media e messaggi veicolati

- moduli logici, flussi numerici

- funzioni temporali

- operatori random

 

 

b. Moduli sonori in Msp

- oggetti audio

- generazione e sintesi del suono

- player e riproduzione degli audio files

- architettura modulare e progettazione

- esempi di strumenti musicali realizzati in MaxMsp: synth, campionatori, effetti, etc.

 

 

c. Protocolli di comunicazione e strumenti per il live:

- MIDI: flusso dati, selezione delle periferiche, riscalamento

- OSC: periferiche alternative, conversione dei dati in MaxMsp

- Ideazione e gestione dell'interfaccia grafica in MaxMsp

- Cenni su Max4Live

  

Modulo II: Interfacce esecutive per la performance live

a. Human Interface:

- strumenti tradizionali interfacciati con MaxMsp/Ableton

- laptop keyboard

- midi controller

- wiimote

- altre interfacce e controller non tradizionali

 

 b. Creare il proprio strumento interattivo:

- introduzione al concetto di sistema interattivo

- formalizzazione del gesto performativo ed interazione con l'oggetto sonoro

- drammaturgia musicale ed interaction sound design

- interazione audiovideo: breve introduzione a Jitter

 

 

 

Ecobufale elettriche

 

Esiste veramente una tecnologia pulita ? 

I prodotti elettronici  venduti come ecologici lo sono veramente?

Alcune riflessioni sull'impatto ambientale del nostro essere tecnology addicted.

A cura di Peppo Lasagna (Otolab)

 

 

Laboratorio Costruzione Strumenti di Giocoleria

 

Si utilizzeranno anche materiali di scarto ( celofan per Alimenti, bottiglie/ette di Plastica esauste e relativi Tappi, Indumenti rotti-rovinati come calze/calzini, camere d'aria ecc..): siete invitati a portare da casa del materiale che ritenete adatto!

A cura di Firetales

 

 

Laboratorio di Giocolera Base/Intermedio

 

Poi, clave, staffe, flower, diablo, palline, strumenti infuocati, monociclo e tramopoli.

A cura di Firetales